venerdì 16 marzo 2012

Civetta delle tane e ibis scarlatti sketches



Nelle praterie che si estendono a pochi km dalla costa e subito a ridosso delle dune di sabbia del Piauì e del Maranhão si incontrano con facilità le civette delle tane (Athene cunicularia). All'inizio bisogna farci l'occhio poi come per magia compaiono dappertutto come minuscole sentinelle. Sono piuttosto confidenti e per la felicità del gruppo che è insieme a me faccio fermare l'autista numerose volte.
Gli ibis scarlatti (Eudocimus ruber) invece li incontro per la prima volta che sorvolano il mangrovieto nel Delta do Parnaíba, molti giovani e un adulto. Ma è ad Alcântara sul fango delle mangrovie lasciato dalla bassa marea che li osservo incedere alla ricerca dei numerossimi granchi. Un consiglio: il fango sembra una spiaggia battuta dove poter camminare tranquillamente e invece sono sabbie mobili. Ecco io questo non lo sapevo ...

5 commenti:

  1. Sketches e soggetti meravigliosi, sai dosare il colore in maniera superba! complimenti.

    RispondiElimina
  2. che bella la civetta! immagino che è la stessa specie che ho visto in Argentina (e anche il Caracara che vedo nell'altra pagina)! ciao!

    RispondiElimina
  3. Si credo proprio che la specie sia la stessa! Ciao

    RispondiElimina