martedì 8 febbraio 2011

Bosa, Sardegna




3-6 febbraio. Un weekend lungo trascorso a Bosa sulla costa occidentale della Sardegna. Con Elisabetta sono stato ospite di Luigi e Luciana nella loro casa nel centro del paese. E colgo l’occasione per ringraziarli per la loro fantastica e squisita ospitalità.
Luigi è un conoscitore e raccoglitore di funghi e erbe spontanee senza eguali il che ci ha permesso di assaporare asparagi selvatici, bietola e cicoria restituendoci sapori che da tempo avevamo dimenticato. Un plauso particolare meritano i carciofi di Bosa. Senza dimenticare il pecorino e l’ottimo vino.
E comunque sfruttando anche le tre splendide giornate di sole è stata una ottima occasione per fare qualche acquerello.
Nel primo uno scorcio di Bosa con il Ponte Vecchio e la cattedrale dell’Immacolata Concezione.
Nel secondo la costa a Foghe nei dintorni di Tresnuraghes.
Acquerelli su carta arches 38x18 cm

3 commenti:

  1. Lo scorcio di Bosa è molto bello, tra l'altro la zona a mio parere è una delle più belle della sardegna.
    Bravo Fede!

    Un saluto
    Alberto

    RispondiElimina
  2. Bello il mare di Foghe! Hai interpretato al meglio uno dei paesaggi più emozionanti della costa occidentale sarda. Grande Fede

    RispondiElimina
  3. Il grigio di Payne del ponte è superbo. Come del resto ogni tua creazione!
    Grande Fede

    RispondiElimina