giovedì 5 gennaio 2012

Faggete e montagne del Parco d'Abruzzo




28 e 29 dicembre: due giorni trascorsi al Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise in compagnia del fotografo Bruno D'Amicis e Alessandro Troisi per la presentazione ad Opi del libro fotografico "Ornata" sul camoscio d'abruzzo edito dalla Darwin Edizioni. Giornate fredde ma splendide come solo le giornate invernali sanno essere. Brevi gite alla Camosciara e tra i bellissimi faggi del bosco della Difesa. Non sono mancate osservazioni di cervi, volpi e poiane. Matita e acquerelli su blocco Daler Rowney e acquerello su blocco Arches.

7 commenti:

  1. Ciao il bosco e gli alberi sono fantastici.
    Buon Anno a voi

    RispondiElimina
  2. belli tutti!!! auguri con tanti disegni e acquarelli per l'anno nuovo!

    RispondiElimina
  3. Peccato non si riesca a sentire l'odore del muschio nel Parco d'Abruzzo...

    RispondiElimina
  4. bellissimi, la montagna in modo speciale sento il freddo secco, l'odore del muschio e della neve

    RispondiElimina
  5. la montagna, Fede, soprattutto in basso e il contrasto con la neve in alto...eccellente

    RispondiElimina