mercoledì 30 marzo 2011

Taccuini africani - 4





Ancora immagini dai taccuini: la vista dal Lobo wildlife lodge, un bellissimo lodge incastonato tra i kopjes nel nord del Serengeti. Complici le mosche tsè tsè (micidiali) che hanno sconsigliato il safari serale siamo arrivati qui ancora con la luce e questo mi ha permesso di sfruttare la splendida terrazza e il panorama. Ovunque scorazzano le procavie in grado di arrampicarsi non solo sulle rocce ma anche sui rami degli alberi.  Nel terzo disegno invece un kopje nella zona dei Gol Kopjes; anche qui un problema meccanico al fuoristrada mi ha concesso qualche minuto in più. (foto di Giacomo Giovannini)

lunedì 28 marzo 2011

La faggeta di Oriolo Romano


Un piccolo intervallo tra leoni e savane con un acquerello realizzato sabato 26 marzo nella faggeta di Oriolo Romano, in provincia di Viterbo, in occasione dello "Sketchcrawl nel bosco" con il gruppo di amici disegnatori. Ma i taccuini africani torneranno a breve ...

venerdì 25 marzo 2011

Taccuini africani - 3




Nelle immagini: gate di ingresso al cratere Ngorongoro con i primi chiarori. Zebre disegnate durante la pausa pranzo nel picnic site del cratere e un kopje nel Serengeti con decine di falchi grillai in volo.

mercoledì 23 marzo 2011

Taccuini africani - 2



Cratere di Ngorongoro - Zebre, gazzelle di Thomson, gnu striati e gazzelle di Grant all'interno del cratere.
Nota tecnica: tranne che per alcuni paesaggi e pochi altri schizzi il colore ad acquerello è stato dato successivamente in quanto farlo sul fuoristrada era obiettivamente impossibile sia per mancanza di tempo che per la mia necessità di non soffermarmi troppo su un solo soggetto in un luogo dove non si può rimanere insensibili al richiamo della quantità di animali e specie incontrati . Gli schizzi a matita e la struttura delle pagine invece sono stati realizzati sul posto. In media ogni giorno il tempo trascorso in auto sfiorava le 12 - 13 ora con poche soste per colazione, pranzo e riparazioni dei fuoristrada (le riparazioni soprattutto mi hanno consentito i disegni più accurati!). Ho lavorato su un taccuino ad album della seawhite of brighton 22x15 cm. E' un'ottima carta per la matita e buona anche per l'acquerello benché il colore tenda a rimanere troppo chiaro richiedendo qualche passaggio in più il che non è mai conveniente sul campo quando il tempo è così prezioso. Il formato però si è rivelato molto comodo da usare in piedi con il tettuccio aperto. Ho utilizzato anche un blocco Daler Rowney formato 21 x 29.7 cm la carta è una delle mie preferite ma il formato invece era un pò troppo ingombrante.

lunedì 21 marzo 2011

Taccuini africani - 1



Da dove iniziare? Tornato dai grandi Parchi del Nord della Tanzania sono ancora frastornato cercherò quindi di procedere a piccoli passi attraverso gli schizzi realizzati per raccontare la magnificenza di cui sono stato testimone. E così non posso che iniziare dai leoni, con cui ho condiviso molte ore a Ndutu, nel Serengeti e nel cratere di Ngorongoro.
Nella prima immagine leonesse nella Ndutu Conservation Area e nella seconda immagine leoni in riposo sopra un kopje, le bellissime formazioni di granito di cui il Serengeti è disseminato. (Matita e acquerello su taccuino seawhite of brighton formato aperto 42x15cm).
Colgo l’occasione per salutare i miei compagni di viaggio e Memy l’organizzatore e guida senza il quale la maggior parte delle osservazioni non sarebbero state possibili.

giovedì 3 marzo 2011

Sogni africani


Tanti e tanti anni fa (1980 avevo 10 anni) all'esame della quinta elementare feci questo disegno che grazie al papà tipografo fu stampato in 50 copie numerate e firmate e lo regalai alle maestre e ai compagni di classe. Erano gli anni in cui disegnavo solo savane piene di zebre gnu e giraffe con le caratteristiche acacie sognando il Serengeti e Ngorongoro ...ora il momento tanto atteso è arrivato ...