lunedì 14 novembre 2011

Terre d'Africa - tra deserti, altipiani e savane


Dipingere dal vivo dove c’è Natura vera - quella maiuscola - dove gli animali non fuggono terrorizzati dalla presenza dell’uomo ma al contrario vivono i loro ritmi mentre l’uomo è davanti a loro, intrappolato in una jeep, un fuoristrada. Questa la premessa di Terre d’Africa, la mostra che Emanuela e Lorenzo Sestieri presentano alla Sala Margana, ormai divenuta un punto di riferimento importante per i Wildlife Artists, i pittori che lavorano a contatto con animali e paesaggi, raccontando, interpretandola, la vita naturale che vi si svolge. E’ questo il caso di Fabrizio Carbone, Concetta Flore e Federico Gemma. Loro fanno parte, insieme ad altri artisti, di “Ars et Natura”, un progetto che ormai da più di un decennio propone lavori ad olio, tempera, acquerello e matita documentando ambienti naturali protetti o da proteggere in Italia e nel mondo.
In Terre d’Africa Carbone, Flore e Gemma si misurano con la grande fauna delle pianure della Tanzania, dei deserti della Namibia, delle savane del Kenya e del Sudafrica: leoni, elefanti, rinoceronti ma anche le fantastiche zebre, gli gnu, gli orici dalle lunghissime corna, le otarie. Lavori dal vivo, appunti veloci schizzati sui taccuini da campo durante il giorno, rielaborati a sera con calma nei lodge. Poi le opere finite, a studio, per ritrovare le atmosfere degli altipiani senza fine del Serengeti, dei deserti rossi del Namib, delle savane del Kruger, delle coste rocciose della Skeleton Coast. Ognuno con il suo stile, ma tutti e tre con la stessa grande passione per la Natura selvaggia.
Fabrizio Carbone, ha condiviso la sua pittura - è autodidatta - con i mestieri di giornalista, documentarista e scrittore. Dal 1970 alterna viaggi africani e tropicali ai lunghi soggiorni nel nord della Finlandia. Ha iniziato a 18 anni ad esporre in mostre personali e collettive e da appena 12 dipinge tutti gli animali che ha la fortuna di osservare da vicino in natura. Fondatore di Ars et Natura, è socio onorario dell’Aipan (Associazione italiana per l’arte naturalistica). www.fabrizio-carbone.blogspot.com
Concetta Flore, diplomata all’Accademia di Belle Arti, è illustratrice e pittrice naturalistica. Collabora con il WWF ed Enti Parco, Musei naturalistici e con il Corpo Forestale dello Stato. Dalle osservazioni tratte dai viaggi in aree naturali nascono le sue opere pittoriche, realizzate con stile spesso originale. Ha coordinato il “Primo raduno degli artisti naturalisti” nel 2010. E’ Consigliera dell’Aipan (Associazione Italiana per l’Arte Naturalistica) e membro del movimento Ars et Natura. Numerose le partecipazioni a mostre personali e collettive di arte naturalistica sia in Italia che all’estero. www.concettaflore.blogspot.com
Federico Gemma, biologo e pittore naturalistico. Ha realizzato disegni e illustrazioni per libri, calendari e pubblicazioni a carattere scientifico e divulgativo collaborando con enti e associazioni nazionali e internazionali per la conservazione della natura, parchi e musei. Ama viaggiare e ritrarre sui taccuini animali e paesaggi incontrati. Dal 2001 espone alcune sue opere a Londra nella mostra annuale della Society of Wildlife Artists di cui è membro associato. Nel 2009 ha vinto il primo premio nella categoria World Birds del concorso BBC Wildlife Artist of the Year e sempre nel 2009 è stato invitato a partecipare alla X° edizione della Biennale du Carnet de Voyage a Clermont-Ferrand in Francia. www.federicogemma.blogspot.com

Nessun commento:

Posta un commento